La Lunga Notte della Batteria | Bollate, 12 Ottobre 2017 | Foto by © Luca Vantusso – LKV Photo & Communications

L’ESTATE JAZZ A BOLLATE CON

ARTCHIPEL ORCHESTRA + ORCHESTRA DI VIA PADOVA
DEE DEE BRIDGEWATER
ALL STARS TRIO FEAT.KYLE EASTWOOD
INSIDE JAZZ QUARTET

PROGRAMMA

image008

SABATO 22 giugno 2019 ore 21

BOLLATE Piazza A.MORO
Artchipel Orchestra e Orchestra di via Padova
BATIK SUITE AFRICANA
Anche quest’anno collaboriamo all’apertura del Festival di Villa Arconati proponendo con un CONCERTO IN PIAZZA gratuito per la cittadinanza.
Si tratta di un progetto musicale composto da canti tradizionali e composizione originali che vede riunito in un unico ensemble di 20 elementi le due orchestre Artchipel Orchestra e Orchestra di via Padova e che si pone, attraverso la musica, l’obiettivo di “armonizzare” le forze eterogenee, le diversità. Una metafora più che mai attuale e che affronta temi spinosi quali l’immigrazione e l’accoglienza. Molti musicisti coinvolti infatti provengono originariamente da zone del Maghreb e dell’Africa sub-sahariana.

Mercoledì 17 luglio ore 21.00

FESTIVAL VILLA ARCONATI
DEE DEE BRIDGEWATER
“J’AI DEUX AMOURS”
Nominata nel 1999 ambasciatrice dell’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO), è considerata una delle poche eredi delle grandi voci femminili del jazz. Sposata al trombettista Cecil Bridgewater, ebbe la completa maturazione artistica e i primi grandi riconoscimenti a livello di critica e di pubblico dopo essersi trasferita in Francia all’inizio degli anni Ottanta, imponendosi come raffinata interprete di un vasto repertorio che spazia dagli standard alle tendenze più recenti, con un particolare apprezzamento per il suo modo di reinterpretare il repertorio di Billie Holiday e di altre grandi cantanti del passato. Una delle sue canzoni più famose è “Till The Next Somewhere” (1989), cantata assieme a Ray Charles e presentata al Festival di Sanremo in qualità di superospiti.

image009

VENERDI 5 LUGLIO ore 21,30

ARESE Piazza C.A. Della chiesa
ALL STARS TRIO FARAÒ – EASTWOOD – BAKER
Antonio Faraò – pianoforte
Kyle Eastwood – contrabbasso
Mike Baker – Batteria
Il pianista ANTONIO FARAO’ può vantare un lungo elenco di prestigiose collaborazioni in cui spiccano grandi protagonisti del panorama jazz internazionale come Jack Dejohnette, Chris Potter, Franco Ambrosetti, Marcus Miller, Gary Bartz, Lee Konitz, Steve Grossman, Billy Cobham, Chico Freeman, Miroslav Vitous, John Abercrombie, Didier Lockwood, Christian Mc Bride, Bireli Lagrène, Benny Golson.
Il bassista e compositore KYLE EASTWOOD, figlio maggiore del leggendario attore Clint Eastwood ha ereditato proprio dal padre la passione per la musica e per lui ha composto alcune colonne sono di film indimenticabili come Million Dollar Baby, Gran Torino, Mystic River, Invictus, Letters from Iwo Jima Ha suonato con il suo gruppo nei principali festivals internazionali quali il Monterey Jazz Festival e il North Sea Jazz Festival. Kyle Eastwood si è ritagliato un posto di rilievo nel mondo del jazz con la sua musica fresca e moderna, memore della tradizione e dei grandi jazzmen degli anni 50 e 60, ma perfettamente calata nel suo tempo.
MIKE BAKER è uno dei batteristi più apprezzati per le sue spiccate doti di accompagnatore da diversi cantanti quali Prince, Al Jarreau, Whitney Houston, Celine Dion. Ha suonato anche con miti del jazz come Jimmy Smith, Wayne Shorter, Joe Zawinul.

VENERDI 19 LUGLIO ORE 21,30

ARESE Piazza C.A. Della chiesa
INSIDE JAZZ QUARTET
Tino Tracanna – sax tenore e soprano
Massimo Colombo – pianoforte
Attilio Zanchi – contrabbasso
Tommy Bradascio – batteria
L’INSIDE JAZZ QUARTET rende un omaggio ad alcuni fra i più importanti e significativi compositori jazz del novecento: DAVE HOLLAND , BILLY STRAYHORN, CHARLES MINGUS, KENNY WHEELER, WAYNE SHORTER, THELONIOUS MONK.
Quattro musicisti di fama internazionale ciascuno dei quali con un curriculum d’eccezione, si cimentano in un quartetto nuovo creato e voluto fortemente dai quattro jazzisti appassionati come non mai a questa musica così viscerale, creativa e sempre imprevedibile.
Tino Tracanna ed Attilio Zanchi fanno parte dello storico quintetto di Paolo Fresu.
Questo quartetto abolisce il tradizionale concetto di leader e sideman e favorisce l’agire dei singoli membri in modo completamente equiparato. Interagiscono fra di loro come non mai, un interplay naturale e fluido con scambi di frasi ritmiche e armoniche che si ripetono come cercarsi l’un l’altro, il tutto come fosse un unico vedere, sentire, abbracciare la forza del jazz su un’unica strada.

BJM GILET

SONO DISPONIBILI LE ULTIME TAGLIE
DEL NOSTRO GILET UFFICIALE.

10€ per i soci
15€ per il pubblico

Richiedili qui

gilet

Gli Amici di BJM

UNA RACCOLTA DI TUTTI I NOSTRI AMICI
SCATTATA DA Roberto Cifarelli,
fotografo ufficiale BJM

Guarda la gallery

Visita il sito di cifarelli_logo