LA PIAZZA IN JAZZ – ARESE ESTATE 2015

June 17th, 2015

ECCO FINALMENTE IL PROGRAMMA DI ARESE 2015 : DUE GRANDI CONCERTI CON 2 MUSICISTI CHE RAPPRESENTANO IL FUTURO DEL JAZZ ITALIANO E CON UN SUPERGRUPPO COMPOSTO DA VETERANI AMERICANI CHE HANNO FATTO LA STORIA DEL JAZZ.
GIOVANNI GUIDI – MATTIA CIGALINI QUARTET
Quando due giovanissimi talenti del jazz italiano decidono di unirsi per dar vita ad un progetto comune sorgono spontanei interesse e curiosità attorno allo loro avventura musicale proprio perché rappresentano il futuro di questa musica nel nostro paese.
E’ il caso del nuovissimo quartetto del pianista Giovanni Guidi (classe 1985) e del sassofonista Mattia Cigalini (classe 1989) completato dal bassista americano Joe Rehmer e Fabrizio Sferra.
Giovanni Guidi è stato scoperto da Enrico Rava . L’entrata nel quartetto ufficiale del trombettista, di cui è ancora componente, ha rappresentato una tappa determinante nella carriera del giovane pianista umbro. Con il funambolico trombonista Gianluca Petrella ha costituito l’acclamatissimo duo Soupstar.
Nel marzo 2015 la prestigiosa etichetta ECM, per la quale incide anche Keith Jarrett, ha pubblicato un secondo album del suo trio intitolato “This is the Day”.
Mattia Cigalini, nato nel 1989, inizia ad esibirsi all’età di 12 anni Dotato di una padronanza tecnica e di un fraseggio formidabili è considerato uno dei più grandi talenti della nuova generazione di sassofonisti. Diplomato in sassofono classico presso il Conservatorio di Piacenza con il massimo dei voti, ha vinto numerosi premi e concorsi internazionali All’età di 19 anni registra “Arriving Soon” con Tullio De Piscopo, Fabrizio Bosso, Andrea Pozza e Riccardo Fioravanti. il suo primo album da leader premiato da una giuria di critici e giornalisti come uno dei migliori album jazz del 2010 È stato ospite di numerose trasmissioni televisive RAI.
Ha al suo attivo diversi album da leader Collabora con svariati artisti italiani e stranieri

The COOKERS

Definire The Cookers come una “all stars band “ sarebbe limitativo.
Infatti questa formidabile formazione oltre a due “under 50” (Weiss e Harrison) è composta da 5 veterani (McBee, Hart, Cables, Harper, Henderson), nati nell’arco del decennio che va dal 1935 al 1945, che hanno fatto la storia del jazz. Basta scorrere i nomi dei musicisti di cui sono stati importanti collaboratori per rendersi conto che ci sono tutti i grandi di questa musica da Miles Davis , Sonny Rollins, Archie Shepp, Lee Morgan, Dexter Gordon, Joe Henderson , Art Pepper, Art Blakey, Freddie Hubbard e tantissimi altri.
Nei loro concerti I Cookers rileggono le loro gloriose e storiche esperienze non attraverso i classici standard ma con composizioni originali che rappresentano un eccezionale omaggio, imbevuto sia di tradizione che di modernità, a quel linguaggio hard bop che hanno contribuito creare.
The Cookers , proprio per l’eccezionalità del suo organico si sono esibiti sin dalla loro costituzione nel 2007 nei più importanti festival mondiali Newport Jazz Festival, New Orleans Jazz Fest, Playboy Jazz Festival, Vancouver Jazz Festival, Umbria Jazz Festival, Northsea Jazz Festival, The Jerusalem Jazz Festival, Jazz in Marciac,
Questo straordinario concerto di La Piazza In Jazz 2015 e’ un’occasione per apprezzare il virtuosismo e la ricchezza creativa di questi grandissimi musicisti.

Written by giordano

June 17th, 2015 at 10:41 am

Posted in News

Guarda tutte le News